Sproloqui

In viaggio

Non esiste un motivo esatto per cui certe persone entrano nella nostra vita. Alcune te le cerchi, altre te le vai a cercare: sarai sempre tu al comando!
Forse, la stasi è la migliore forma di esistenza, l’immobilità agli eventi che sopprime l’azione. Scegli di non scegliere e non ti liberi dai troppi massi che collezioni. Mattone dopo mattone costruisci la tua nuova dimora entro cui abitare speranze e ragioni rinnovate. Una scelta ammirevole che ti risparmia molte sfide da parte della vita. Eppure, sia il viaggiatore, sia il suo contrario, rischieranno ogni giorno che la terra crolli davanti ai loro occhi empi e vuoti. Cercheranno entrambi una soluzione. Succede. Sempre, pur stando fermi, qualcosa si muove. Nel momento in cui decidi di rispondere agli impulsi vieni mosso da altre mareggiate che a loro volta ti spostano, volente o nolente, tenendoti compagnia nel tuo viaggio. E se invece a quegli istinti dici no? Cosa accade nell’anima? Chi muoverà le fila di tutto questo? Il corso degli eventi cambierà rotta, forse? Oppure la tua barca finirà per schiantarsi lentamente verso quella stessa roccia che hai costruito?
È questo che accade a chi non prende il controllo della barca, a chi non guida la propria vita, a chi la preferisce così, maledettamente inaspettata e dolce.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code